giovedì 17 aprile 2008

martedì 15 aprile 2008

giovedì 27 marzo 2008

Meno male che Silvio c'è... e non ci fa!

Dedicate i prossimi tre minuti della vostra vita a guardare questo video...

E' quello ufficiale, come è facile capire dalla perfetta sceneggiatura.

Se eravate indecisi e vi servivano dei motivi per scegliere chi votare o quantomeno chi NON votare alle prossime elezioni politiche, QUESTO VIDEO CANCELLERA' LA VOSTRA INDECISIONE.

 

 Meno male che Silvio c'è - Versione ufficiale


Questa è l'Italia che vuole Silvio. Questa è l'Italia che progettava e progetta di plasmare.

Un'Italia divisa in due: ignoranti ebeti che lo adorano da una parte, furbi affaristi che fanno i loro porci comodi dall'altra...

Meno male che Silvio c'è e non ci fa... E almeno in queste cose ridicole e pietose rivela la sua vera natura...

Mi raccomando. Non permettete che diventi il prossimo Presidente del Consiglio.

smile_sick

---

Aggiunta delle ore 17.13... 

Proprio ora giunge la notizia del video "di risposta" del PD...

La differenza di tono, di energia, di freschezza e di talento è incredibile, vedere per credere:

 I'm PD - Con Walter si può fare

 

Allora, ancora indecisi?

smile_regular

---

Aggiunta di venerdì ore 8.50

Il video I'm PD è stato rimosso

Perchè!? Era bello!!!

Così ora rimane solo quella melassa inneggiante al nostro salvatore Silvio...

Peccato

smile_sad

---

Aggiunta di venerdì ore 12.16

Per fortuna internet è inarrstabile!!!

Il video è ricomparso da decine di account anonimi!!!

Ho aggiornato i link, gustatevelo

smile_regular

mercoledì 19 marzo 2008

Auguri di una Pasqua desiderosa d'Amore

Auguri, auguri di una Pasqua che sia desiderosa dell'Amore di Cristo...

Riprendo le parole di Tagore che esprime molto bene questo sentimento:

image

Dammi solo poco 
(Rabindranath Tagore) 
Dammi solo poco, 
perché non dimentichi mai 
di chiamarti il mio tutto. 
Lasciami solo poco, 
perché in ogni luogo 
senta bisogno di te, 
perché senza ritegni 
possa tornare da te, 
perché in ogni momento 
possa offrirti il mio cuore. 
Lasciami solo poco, 
perché i tuoi doni 
non ti nascondano mai; 
dammi una sola catena 
con cui possa legarmi 
al tuo viso per sempre; 
lascia che il tuo desiderio 
inanelli la mia vita 
e diventi catena per te.

lunedì 3 marzo 2008

lunedì 25 febbraio 2008

Ma chi l'ha detto che all'estero si mangia male ?!

Questo è il piatto che mi hanno messo davanti all'aeroporto di Munchen, dove ero di passaggio, al locale Kafer. E' un bel piatto di salmone con patate e germe di grano condito con aceto balsamico. Come seconda portata (ma non l'ho fotografata perchè qualcosa dovrà pur rimanere all'immaginazione) mi hanno portato delle verdure thai in salsa cotte al vapore, in un piatto formato da due grosse foglie accortocciate l'una sull'altra.

CIMG0860

Vi consiglio sia il posto che la cucina, davvero raffinata e molto molto stuzzicante...

Ma chi l'ha detto che all'estero si mangia male? Provinciali!!!

sabato 23 febbraio 2008

Altre foto dall'ultimo viaggio a Gerusalemme

Liste Inutili !? No, Grazie !!

Lista per la moratoria con Giuliano Ferrara - Aborto? No, grazieLo dico chiaramente: sono contro la lista che vedete rappresentata qui affianco. Probabilmente ne avrete sentito parlare, ebbene da cristiano credente e praticante sono contrario che una lista del genere si proponga per chiedere il voto politico dei cittadini, che cerchi di portare avanti questa battaglia.

Sono contrario sia sul metodo che sul merito della proposta che ha dato vita a questa lista: nel metodo, perchè non ritengo che sia credibile una lista fondata da un giornalista che a suo dire ha provocato tre aborti, che si dichiara privo di fede, ma che ritiene che la laicità dello stato si misura in quanto riesce a non fare abortire le donne... come se queste ultime si divertissero ad abortire. Sono più propenso a credere (per carità è una mia fantasia, nulla di fondato sicuramente, non voglio rischiare querele) che sia una furba e quantomai opportunistica battaglia per mettersi in mostra e sperare in un bel posto in prima fila nel prossimo governo...

Ma anche se così non fosse, non sono d'accordo nel merito. Qui si deve discutere e chiarire una volta per tutte cosa si ritiene che lo stato debba regolare e normare. Io sono per uno stato che non imponga o che non crei un habitat dove le scelte morali ed etiche siano quasi forzate. Sono per uno stato che lasci il campo etico e morale libero. In modo che chi si ritiene cristiano possa comportarsi come tale e chi non condivide i valori cristiani non sia forzato a viverli a causa il clima esteriore spesso associato ad una generale ipocrisia. Non dimentichiamo che i cristiani si sono sviluppati nelle catacombe quando non solo lo stato non li aiutava con leggi pseudo cristiane ma addirittura li perseguitava... questo non ha impedito ai primi cristiani di essere tali e di esserlo fino alla morte e spesso al martirio... Ora invece abbiamo bisogno delle leggi che impediscono o ostacolano l'aborto per sentirci cristiani. E comunque non credo che sia un tema dove una legge possa impedire alle donne di fare quello che fanno da secoli in condizioni estreme e seguende scelte di coscienza sempre difficili e sofferte. Se si vuole creare un clima che favorisca la vita non è certo tramite una lista politica il modo per farlo, ma favorendo una cultura della vita nei programmi televisi, nelle relazioni quotidiane, nella didattica scolastica...

Ad esempio cosa faranno a quei bulli che hanno letteralmente spezzato le gambe ad un loro compagno di classe perchè voleva fare il ballerino e questo era considerato come una cosa ridicola? Probabilmente non faranno loro nulla, sono ragazzi... La cultura della vita inizia da qui, non dalla difesa di un embrione a tutti i costi.

Alle prossime elezioni votate destra o sinistra in base alle vostre convinzioni, ma non votate per favore liste inutili che servono solo a chi le crea.

martedì 5 febbraio 2008

Appunti di viaggio - Gerusalemme, i luoghi

Dopo il post che trattava delle variegate tipologie di persone che si possono incontrare a Gerusalemme, oggi mi trovo piuttosto a scrivere dei luoghi che ho visitato, corredando come al solito con un paio di foto ognuno di essi:

La chiesa della dormizione di Maria, dove si ricorda la Assunzione in cielo della Vergine (dormizione per i cristiani di rito orientale), dove è presente una cripta molto suggestiva che vedete nelle foto

 Israel 049     Israel 053 

La chiesa del Dominus Flevit, dove si ricorda, come dice il nome stesso, il posto sul Getzemani dove Gesù arrivando a Gerusalemme pianse sulla città che non aveva ancora saputo riconoscere il suo Messia. Dall'interno della chiesa è visibile la cupola d'oro della grande moschea con un effetto mozzafiato:

Israel 113     Israel 099 

Infine, per il momento, la spianata del tempio, sopra la quale sono visibili le due moschee, circondate dal muro di contenimento che sosteneva l'antico tempio.

Israel 062    Israel 371

sabato 26 gennaio 2008

Appunti di viaggio - Gerusalemme, un caleidoscopio di persone

Gerusalemme, città santa, città universale, vero crogiuolo di persone di ogni etnia, di ogni religione, di ogni cultura.

Guardate in queste foto la varietà delle persone che abbiamo incontrato:

Ragazzi arabi nel suk (il mercato coperto arabo) che lavorano nei negozi o con banchetti improvvisati

Israel 106       Israel 232

Ebrei vestiti di nero nel quartiere ultra-ortodosso della città ed altri dediti allo shopping nelle vie della città vecchia

Israel 027       Israel 098 

Cristiani che pregano nel patriarcato latino ed ebrei che pregano nella sinagoga presso il muro del pianto

Israel 240       064 

Giovani ebrei pregano al muro del pianto, mentre altri loro coetanei soldati controllano i vicoli della città vecchia

Israel 118       Israel 002  

Altri giovani ebrei soldati vigilano sui negozi nel quartiere arabo... mentre quest'ultimo si è appisolato!

Israel 040       Israel 028

Appunti di viaggio - Gerusalemme, il santo sepolcro

Questo è il primo di una serie di post che scriverò sull'ultimo viaggio fatto, che ha avuto come meta Gerusalemme: inizio come d'obbligo dai  luoghi santi che costiuiscono il cuore della Città.

Come non partire dal Santo Sepolcro, in cui i cristiani contemplano per tradizione il luogo della  crocifissione e della sepoltura di Gesù: ciò che colpisce maggiormente è il senso di divisione delle varie Chiese Cristiane in esso presenti.

 Israel 010

imageUno dei luoghi di maggiore impatto è la cappella ortodossa (foto sopra) dove, sotto l'altare, è presente il  buco (foto a sinistra) in uno strato di roccia in cui per antica tradizione si crede sia stata inserita la Croce di Gesù.

E' un luogo dove si formano durante tutto il giorno, file di fedeli di ogni confessione religiosa cristiana che si affolano per inchinarsi sotto l'altare e raccogliersi in preghiera per contemplare un momento il mistero della morte di Gesù sulla croce.

 

 

 

 

 

In un'altro spazio della basilica, più in basso, e in corrispondenza dell'abside, si trova la cappella ormai in stato pressochè fatiscente (ma non si può restaurare nulla perchè le diverse confessioni religiose non riescono a mettersi d'accordo!) all'interno della quale è presente il sepolcro vuoto, elemento essenziale della fede cristiana.

Israel 023I monaci che all'interno della cappelina contano i soldi delle offerte non facilitano certo la concentrazione (nella foto a sinistra sono stati coperti i volti per rispettare la privacy), tuttavia superato il primo ambiente, in cui è conservata una parte della pietra che chiudeva il sepolcro, si accede ad uno spazio più angusto in cui è conservata la pietra nella quale si crede sia stato sepolto Cristo. E' questo il luogo che le donne e poi Pietro e Giovanni trovarono vuoto, è questo il luogo da cui la nostra fede trasse una nuova rivelazione del volto di Dio. La possibilità di accostarsi, di toccare e di pregare sulla tomba di Cristo da semplicemente i brividi.

 

 

Nella zona opposta della basilica, è presente questa meravigliosa cappella armena (foto in basso), uno dei luoghi più raccolti della basilica, in cui è bello ritrarsi per un momento di contemplazione di quanto visto e vissuto, e di preghiera personale.

Israel 015

Post più popolari